logoridotto

18-19 settembre 2021

Inizia il nuovo anno accademico con docenti di eccellenza: Martina Arduino e Marco Agostino, Primi Ballerini della Scala, di Classico, e Matteo Zamperin, Coreografo e Ballerino, di Contemporaneo.

Un’occasione unica per una Formazione Professionale!

Tariffe scontate fino al 25 agosto

Sede Evento

Obiettivo Danza
Via G. Ungaretti 10, 16157 Genova

Un evento d'eccellenza, in assoluta sicurezza

Docenti

Martina Arduino

Classico

Marco Agostino

Classico

Matteo Zamperin

Contemporaneo

Orario

Sabato

Domenica

Strutture ricettive vicine alla Location

hotelmediterranee

Grand Hotel Mediterranee***

L’eccellenza nel settore alberghiero, una struttura dotata di ogni servizio, uno staff a disposizione per accontentare ogni esigenza: il Grand Hotel Mediterranèe è studiato per rendere indimenticabile ogni soggiorno.

Chiama per conoscere la disponibilità: 010 6973850

castello miramare

Hotel Castello Miramare***

L’Hotel Castello Miramare, 3 stelle, si affaccia direttamente sulla spiaggia di Pegli, a pochi chilometri dal centro di Genova, e permette di soggiornare in un antico Castello che ha mantenuto intatta l’atmosfera del luogo e parte della sua struttura architettonica.

Chiama per conoscere la disponibilità: 010 6969690

A.s.d. Obiettivo Danza – C.f. 02118800990 – P. iva 02423690995 – Via Ungaretti 10 – 16157 Genova (Ge)
Informativa privacyInformativa cookies

Matteo Zamperin

Matteo Zamperin. Coreografo e Ballerino freelance. Inizia i suoi studi in Veneto presso “Step Accademia di Danza” e “Il balletto di Castelfranco”. Nel 2011 si trasferisce a New York con borsa di studio per “Alvin Ailey School” e nel 2012 studia presso “Pfalztheatre kaiserslautern” con la compagnia stabile del teatro diretta da Stefano Giannetti. Nel 2015/16 partecipa al “MASA dance journey program” in Israele presso la compagnia “Kibbutz Contemporary Dance Company”. A seguito di questa esperienza è stato invitato a masterclass con le compagnie “Vertigo Dance Company” in israele diretta da Noa Wertheim e “Danish dance theatre” in Danimarca diretto da Tim Rushton approfondendo tecniche come contact improvisation, Gaga e Floor Work. Ballerino solista in questi anni per “RBR dance company” nelle produzioni “Indaco” e “The man” in  “Emox Balletto” per “Maria Stuarda” “Puccini oltre la Passione” “Danse D’amour” e “Achelle e Pentesilea” in “Lubbert Das” e numerosi progetti. Nel 2015 crea la coreografia “SCRIPTA MANENT #69” in Israele, coreografia che viene selezionata per aprire uno showcase presso il teatro stabile della compagnia “Kibbutz Contemporary Dance Project”.  Nel 2015 apre un suo progetto coreografico “Keyhole Dance Project” creando gli spettacoli “Keyhole” “Omnia Vincit Amor” e “Come le Rose” portati in scena presso numerosi festival e in tour in Arabia Saudita. Nel 2019 Vince il premio miglior Coreografo con la coreografia “FIVE” a concorso “Como Lake Dance Award” e il premio BanCo per compagnie emergenti con la coreografia “Come Le Rose”.  Coreografo per “Internation Ballet” a Budapest coreografando per i ballerini dell’opera di Budapest “Quis est homo”(2017) e “Stones”(2018). Nel 2018 è ballerino e coreografo per la compagnia “Don’t ask why” diretta da Avery-Jai Andrews a Dallas in Texas. Dal 2018 collabora con “Mp3 Project” diretto da Michele Pogliani creando le coreografie “Body Robot” e “You and I”. Nel 2019 coreografo per il “Balletto di Siena” diretto Marco Batti creando lo spettacolo “North”. Attualmente insegna  regolarmente presso numerose scuole in Veneto e in Friuli come “Il balletto di Castelfranco” “Step Accademia di Danza” e “Axis Danza” ed è insegnante ospite presso “ADT Advanced Dance Training” diretta da Greta Bragantini 

Frédéric Olivieri

Nato a Nizza, frequenta e si diploma al Conservatorio di Musica e Danza della sua città natale. Nel 1977 vince il Primo Premio del Prix de Lausanne, entrando così di diritto alla Scuola di Ballo dell’Opéra di Parigi. Nel 1978 entra a far parte del Corpo di Ballo dell’Opéra di Parigi sotto la direzione di Violette Verdy e successivamente di Rosella Highthower. Viene nominato solista nel 1981, quando alla direzione artistica del complesso parigino vi è Rudolf Nureyev. Al Teatro del Opéra di Parigi danza i più i artisti del calibro di Maurice Béjart, John Neumeier, Kenneth MacMillan, Alwin Nikolais, Alvin Ailey, Paul Taylor, Glen Tetley, Roland Petit. Nel 1985 partecipa come Primo Ballerino alla creazione dei Ballets de Monte Carlo sotto la direzione di Pierre Lacotte et Ghislaine Thesmar, e dopo pochi mesi – alla presenza di S.A.S la Principessa Carolina di Monaco – gli viene conferito il titolo di Etoile. Con i Ballets de Monte Carlo interpreta, sino al 1993, tutti i ruoli più importanti del repertorio classico, neoclassico e contemporaneo ed è protagonista di creazioni che gli vengono espressamente dedicate da coreografi quali Uwe Scholz, Jean Christophe Maillot, John Neumeier, Roland Petit. Nel 1986 riceve il Premio Leonide Massine e nel 1992 gli viene conferito dal Principe Ranieri di Monaco la nomina di Cavaliere dell’Ordine dei Meriti Culturali. Nel 1993 diviene Principal dell’Hamburg Ballet Company, diretto dal coreografo John Neumeier, con il quale terminerà la sua brillante carriera di danzatore. Inizia quindi al Maggio Musicale Fiorentino, nel 1996, la sua nuova esperienza professionale, fino al 1998 assume l’incarico di Maître de Ballet e assistente coreografo della compagnia MaggioDanza, per la quale crea anche le coreografie dell’Orfeo di Claudio Monteverdi per la regia di Luca Ronconi e la coreografia di Aida di Giuseppe Verdi, per la regia di Mariani. Diviene successivamente Maître de Ballet al Zurcher Ballett diretto da Heinz Spoerli. Nel 2000 viene nominato Direttore Artistico di MaggioDanza al Teatro Comunale Fiorentino. Dal settembre dello stesso anno è Maître de Ballet principale del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala. Nel 2002 verrà nominato Direttore Artistico del Ballo e ricoprirà questo ruolo fino al 2007. Nel 2003 è nominato Direttore del Dipartimento Danza dell’Accademia Teatro alla Scala e nell’ottobre 2006 diviene anche Direttore della storica Scuola di Ballo scaligera. Durante la sua direzione ha dato l’opportunità ai suoi allievi di frequentare masterclass con danzatori e coreografi di fama internazionale. Inoltre, arricchisce il repertorio della Scuola con importanti coreografie quali Napoli di August Bournonville, Serenade, Who cares?, Theme and Variations, Tarantella di George Balanchine, La Bella Addormentata di Mats Ek, Gaîté parisienne suite, La luna di Maurice Béjart, The Vertiginous Thrill of Exactitude di William Forsythe, Symphony in D, Evening Songs e Un ballo di Jiří Kylián, The Unsung di José Limón, Gymnopédie di Roland Petit, Larmes Blanches e La Stravaganza di Angelin Preljocaj. Per la Scuola ha firmato anche le coreografie di nuove edizioni di celebri titoli del repertorio, come Lo Schiaccianoci su musiche di Čajkovskij e Cenerentola, su musiche di Prokof’ev. Nel luglio 2005 viene insignito del titolo di “Cavaliere delle Arti e delle Lettere” dal Ministro della Cultura Francese. Nell’ottobre 2016 gli viene nuovamente affidata la direzione del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala. Torna alla direzione del Dipartimento Danza dell’Accademia scaligera nel dicembre del 2020.

Valeria Sacchetti

Nata a Genova, si forma come danzatrice dassica con l’insegnante Simona Boninsegni, della quale segue tutt’ora i corsi. Nel 2000 comincia a dedicarsi alla studio della danza moderna, con Alessandra Gabbi. Nel 2005 frequenta il Seminario di didattica tenuto dalla direttrice della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, A. M. Prina, presso il teatro Carcano di Milano. Partecipa, in qualità di danzatrice, alla rassegna di Danza Classica e Moderna oraganizzata dall’A.I.D.A, al teatro Carcano di Milano, con una coreografia di Simona i3oninsegni. Nel luglio 2005 frequenta il corso per insegnanti tenuto ad Arenzano, da docenti A.I.D.A, approfondendo lo studio della didattica e metododologia della danza dassica e della propedeutica, con V. Karpenko e P. Campassi, docenti della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala; nel 2006/2007 frequenta il corso A.I.D.A. per insegnanti, tenuto da docenti della scuola di Ballo della Scala (D’Orsay, Colombini, Arditi, Cavalli, Ciarella). Ad aprile del 2007 supera brillantemente l’esame per il conseguimento del livello avanzato A.I.D.A.; nello stesso anno partecipa al seminario per insegnanti tenuto a Bologna dalla signora Platel, direttrice della scuola dell’Opera di Parigi, oltre a vari stages tenuti da insegnanti tra i quali Olivieri, direttore della Scuola della Scala. Nel 2011 consegue il diploma di insegnante di danza dassico-accademica, rilasciato dall’Accademia del Teatro alla Scala. Nel 2017 completa il corso di Masterstretch, conseguendo l’abilitazione all’insegnamento di tutti e tre i livelli.

Valentina Parise

Nata a Genova il 31 Maggio 1984, Valentina Parise si avvicina alle arti coreutiche alla giovane età di 4 anni, frequentando prima corsi di propedeutica e successivamente di danza dassica con la Docente Laura Gasparini. Dall’età di 12 anni ad oggi intraprende lo studio della danza moderna e contemporanea seguendo regolari corsi in diverse scuole genovesi e partecipando a stage con grandi Maestri come Yuko Kametani, Daniel Tinazzi, Fabrizio Mainini, Emanuela Ugliavia, Philippe Lesdema, Juan Jimenezze, Peter Jasko, Corinne Lanselle, Milan Herich e Andrè De La Roche. Nel 2007 consegue i Diplomi di Insegnante Aida in Danza Jazz e in Danza Contemporanea, studiando materie pratiche e teoriche con Antonella Filippi, Claudio Tommasoni, Palmyra Piscopo, Ilaria Pilo e Francesca Cavallini. Per tendere alla completezza dell’espressione artistica si avvicina prima al canto con Michele Cortese (vincitore, con gli Aram Quartet, della prima edizione di X-Factor) e alla recitazione con l’attore di teatro, cinema e televisione Daniele Sirotti, ed infine anche allo studio dell’Hip Hop. In continuo aggiornamento, si diploma al Corso Insegnanti IDA nel 2016, continuando a seguire lezioni di danza classica con la Direttrice, e di danza contemporanea con i docenti della scuola

Nicola Marrapodi

Nicola Marrapodi nasce a Genova il 20 gennaio 1977. Dal 2000 inizia la sua formazione in danza Studi danza: – Classica: Sonia Villani, Marcia Haydée, Cristina Amodio, Roberto Campanella, Laura Graham, Aaron Watkin, Marcello Algeri, Francesca Frassinelli – Contemporanea: Markus Zmoelnig, Giovanni Dicicco, Ron Howell, Ismael Ivo, Malou Airaudo, Fabrizio Monteverde, Ariella Vidach, Dominique Duszynski, Jean Laurent Sasportes, Isabelle Magnin, José Reches,Pedro Berayes, Emanuela Tagliavia, Larrio Ekson, Nawel Skandrani,Yann Lheureux, Vincent Saez, Simona Bertozzi, Samuele Cardini, Andrea Buckley Corsi di perfezionamento – Gennaio/aprile 2004: partecipa a seguito di audizione al corso di perfezionamento per danzatori “Crystal Dance Academy” organizzato dal NuovoTeatro di Bolzano e Chiara Tanesini. – Febbraio/maggio 2003: partecipa al laboratorio di teatro-danza “Il corpo nella narrazione” organizzato da “Schegge di mediterra-neo” in collaborazione col Teatro Carlo Felice di Genova. – Aprile/luglio 2001: frequenta il corso di “Mimo teatrale” organizzato dal Teatro Carlo Felice di Genova in collaborazione con la Provincia di Genova. Tra le materie studia danza con Giovanni Dicicco e elementi di acrobatica e clownerie con Enrico Bonavera

Simone Maier

Nato nel 1987 all’età di undici anni viene ammesso all’Accademia del Teatro alla Scala sotto la direzione di Annamaria Prina dove ha modo di studiare con insegnanti di fama internazionale e dove si è diplomato nel 2006. Nello stesso anno è entrato a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dove ha danzato coreografie di Rudolf Nureyev, Maurice Béjart, Angelyn Preljocaj.
Nel 2010 è entrato nel Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Brno (Repubblica Ceca) potenziando il repertorio contemporaneo danzando le coreografie di Cayetano Soto, Krzysztof Pastor, Jiri Kylian.
Dal 2011 al 2016 lavora come ballerino solista nella compagnia del Balletto di Milano.

Attualmente lavora come ballerino, insegnate, e coreografo freelance

Simona Boninsegni

Nata a Genova, consegue il diploma universitario di traduttrice. Si forma come ballerina dassica attraverso studi regolari nella propria città e all’estero, con maestri di fama internazionale: R. Nunez, Glegolwsky, P. Virtanen, M.Pierin, J. De Min, L.Firmo. Nel 1986/87 lavora in qualita’ di ballerina presso il Teatro Comunale dell’Opera di Genova e fa parte della compagnia A.L.T. diretta da A. Galli, L. Sironi. Nel 2004 consegue il diploma di insegnante di danza dassico-accademica, presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. Dopo un’esperienza quasi ventennale come responsabile del settore danza dassica della scuola Danza3 di Genova Pegli, decide di dar vita a questo nuovo progetto, Obiettivo Danza. Nel 2015 consegue il diploma di insegnante Certificata ABT®, avendo completato con successo l’ABT® Teacher Training Intensive per i livelli dal Pre-Primary al Level 3 dell’ABT® National Training Curriculum. Grazie ad una proficua collaborazione con il direttore della Joffrey Ballet School di NYC, D. Robertson, da luglio del 2016 è insegnante ospite nel prestigioso Summer Intensive della Joffrey, presso la sede di NYC. Nel 2017 consegue il diploma di insegnante abilitata Masterstretch, di tutti e tre i livelli

Informazioni per Bonifico

Obiettivo Danza A.s.d.
Intesa Sanpaolo

Iban: IT12A0306909606100000068801